BestOnDesk
Image default
Stress

Burnout. Le 3 mosse che riducono lo stress

“Prendete la vita con più leggerezza, perché la leggerezza non significa superficialità, ma planare sulle cose dall’alto e non avere macigni sul cuore.”
Italo Calvino

Cos’è il burnout

Burnout, si può tradurre letteralmente con esaurimento ed è una condizione che può capitare a tutti in ufficio e ambienti di lavoro.

Un momento che che è il culmine di una serie di eventi recepiti come stressanti o insoddisfacenti e che si presenta quando meno te lo aspetti, caratterizzato da una tensione crescente dove i nervi salgono a fior di pelle, si diventa più aggressivi, intolleranti e meno inclini all’ascolto.

Tu devi dare, produrre, realizzare, servire, eseguire; mille cose sovrapposte che dipendono da te o forse no, ma che in quel momento particolare di forte stress ti sembra di non riuscire più a gestire.

Corri, agisci, pensi ma non si concretizza nessun risultato o peggio non viene compreso e apprezzato da nessuno.

Talvolta, una condizione severa di burnout può addirittura causare forti mal di testa, stanchezza persistente e un conseguente crollo fisico oltre che psicologico.

Burnout: le 3 mosse per affrontare lo stress

1 Fermati (Fai un Pit Stop)

Sospendi ogni attività per un momento.

Sei arrivato al punto in cui la tua mente è satura, stanca e disordinata.
Elabori faticosamente e non puoi concentrarti su ciò che è davvero fondamentale portare a termine, semplicemente perché non lo sai più.

Arrivato a questo punto devi staccare la spina per un breve periodo, lungo o corto dipende da te e dal tipo di attività che svolgi.

Una piccola pausa per prendere una boccata d’aria all’aperto, un luogo in cui c’è sufficiente silenzio per riflettere sarebbe meglio, oppure qualsiasi cosa ti dia la sensazione di scollegarti senza mezzi termini; ma stacca la spina!

Tieni presente che più starai a contatto con la natura, al verde, in luoghi in cui oltre al silenzio è possibile far correre lo sguardo lontano, osservare paesaggi e godere di una vista meravigliosa, più avvertirai la sensazione di abbandono e sollievo.

Un piacere per il cuore e una boccata d’ossigeno per la mente che da qui in poi potrà tornare a concentrarsi sulle reali priorità rimesse in ordine.



2 Valuta e riordina (New strategy)

Ora che hai ripreso fiato e riacquistato sufficiente energia per ripartire; elabora…

Valuta con attenzione e riordina.

Una cosa alla volta, pensa o scrivi inizialmente anche in maniera casuale tutte le attività, le richieste, gli ordini, le domande a cui devi dare delle risposte.

Focalizzati quindi sull’importanza di ognuna di esse, sugli effetti del risultato per te e per gli altri e sul tempo necessario per smarcare ogni singolo punto.

Più sarai preciso in questa fase e più sarà semplice successivamente ottenere dei grandi risultati.

Produci quindi una lista con il classico 1, 2, 3 in ordine di importanza.

Individuate e definite le priorità, riordina ancora una volta il tutto, questa volta ripensando e riscrivendo la sequenza nel modo più efficiente possibile.

Quindi, se il tuo 1 come priorità, si può collegare con il 4 facendoti risparmiare del tempo e non sacrificando troppo il 2 e il 3, fallo!

Finalmente hai una strategia, efficace ed efficiente per combattere la sindrome da burnout.

Ora puoi riprendere le attività!

Parti dal punto n°1 e concentrati solo quello, spendi le tue energie su di esso dimenticando tutto il resto, successivamente affronterai gli altri punti rimasti aperti, ma con la mente sgombra e ordinata.



3 Applica il ciclo di Deming


Il ciclo di Deaming non è altro che un metodo di gestione dei processi che ne permette il controllo e la correzione, stimolando il miglioramento continuo.

Si basa su 4 fasi in rotazione perpetua, dette PLAN – DO – CHECK – ACT.

Il primo stato (Plan) è quello in cui devi stabilire gli obbiettivi, ciò dev’essere fatto o ciò che ti sei proposto di realizzare per te stesso o per i tuoi clienti, amici, ecc. Cosa che tu hai già fatto in precedenza, elaborando la tua lista di priorità in modo efficiente.

Il secondo stato (Do) è l’effettivo momento in cui fai ciò che hai stabilito e inizi quindi a costruire, produrre o realizzare qualcosa di concreto e verificabile senza stress e senza la confusione che lo aveva generato.

Lo stato (Check) è una breve ma fondamentale verifica di ciò che stai effettivamente realizzando, un controllo sul rispetto delle regole di esecuzione che ti eri imposto, un feed-back per te stesso sull’andamento del tuo operato e quindi delle tue azioni.

Lo stato (Act) è il momento in cui riattivare il ciclo per correggere eventuali errori o difetti emersi nello stato di check oppure darti il “GO” per passare all’operazione successiva, avendo consolidato il risultato della precedente e spuntato in verde il primo numero della tua lista.

Applicando correttamente questo ciclo o meglio questa sequenza operativa formata da pianificazione, azione, controllo e reazione; ti sarà più semplice comprendere i momenti in cui passare oltre o fermarti per ripetere.

Raggiungere ogni obbiettivo ordinatamente e senza stress, equivale a sentirsi soddisfatti e a garantire un servizio di qualità a tutti coloro che si aspettano da te una grande performance, collaboratori, capi o clienti che siano.

Arrivato a questo punto, ricorda però che le pressioni non spariranno per sempre, i momenti difficili in cui le richieste giungono a raffica, al limite delle nostre capacità, si ripresenteranno sicuramente e ti metteranno nuovamente alla prova, ma almeno ora saprai come affrontarle e non ti farai più trovare impreparato grazie ad una semplice strategia formata da tre piccoli passi che ti permetteranno di combattere lo stress e di tornare rapidamente a sentirti leggero quanto basta per volare alto.

Del resto… Non scordarti mai che semplificare, vuol dire aggiungere leggerezza.



Burnout. Ecco cosa leggere se sei stressato

Il ciclo di Deaming, cos’è, come applicarlo in ogni contesto. Ottima risorsa per entrare nel dettaglio:


Miglior EBOOK in assoluto per training contro lo stress:


Gestire situazioni di stress eccessivo:

Offerta
Gestire lo stress
  • Mariotti, Agnese (Author)


48 semplici trucchi per rilassarti in modo efficace:

Leggi anche: